Un dono speciale

Natale, tempo di regali, di acquisti, di spese o almeno di spese per chi può permettersele visto che non in tutte le famiglie Babbo Natale è in grado di portare il dono richiesto con la tradizionale letterina.

Quando un dono diventa allora speciale? Quando a farlo sono persone speciali il cui compito sarebbe un altro ma che da sempre vivono il territorio e sentono la popolazione come qualcosa di particolare e quindi di speciale.

Un giro di pattuglia proprio il giorno di Natale nel comune di Fiuggi e la pattuglia della locale Stazione Carabinieri si avvicina ad una bambina per scambiare due parole proprio sulla festa più attesa dai bambini.

La domanda è quella consueta, quella che viene fatta a tutti i bambini subito dopo il Natale: “Cosa ti ha portato Babbo Natale?”. La risposta lascia i Carabinieri sorpresi e tristi visto che la bambina con la naturalezza che solo loro sanno avere risponde che Babbo Natale si era dimenticato di lei.

Come aveva fatto Babbo Natale a dimenticarsi di quella dolce bambina di 8 anni e a non dare seguito alla sua letterina? A rispondere ci ha pensato la madre che con tutto l’amore di una madre ha spiegato ai Carabinieri che il momento era difficile e problemi di carattere finanziario non avevano consentito di accontentare la piccola.

I due Carabinieri, come se avessero già concordato cosa fare, si guardano un attimo e si allontanano rapidamente per cercare un negozio che fosse aperto nonostante la festività.

Non semplice l’impresa ma alla fine la pattuglia torna dalla bambina con un pacchetto per lei e poche parole: Babbo Natale aveva avuto un problema con le renne ma aveva chiesto ai Carabinieri di consegnare quel pacchetto proprio a lei.

Il volto della bimba si è aperto ad un sorriso inatteso per quel dono speciale arrivato leggermente in ritardo, ma portato con amore da quei due uomini in uniforme che avevano aiutato Babbo Natale.

Nessuno stupore, nessuna ulteriore domanda della piccola a cui sembrava normale che in caso di problemi anche babbo Natale si fosse rivolto proprio ai Carabinieri. La madre, altrettanto sorpresa dal dono e commossa per il gesto della pattuglia, ha potuto così dire che anche alla propria figlia babbo Natale aveva portato il meritato dono di Natale.

Precedente Bambini e Carabinieri - una lettera d'amore Successivo L'uomo della mia vita

Un commento su “Un dono speciale

  1. Dany il said:

    Congratulazioni Immense nel merito a questi Uomini(oltre che Carabinieri)che sono andati – ” OLTRE ” – il loro Lato Professionale(Umano & Lavorativo) ! Che Dio,nel merito,Li Benedica fino allo oo

I commenti sono chiusi.